Sport

Canosa Calcio, mister Papagni: "Il progetto della società è serio, seguiteci in tanti"

L’intervista al neotecnico rossoblù

Calcio
Canosa mercoledì 17 giugno 2020
di Sabino Del Latte
Canosa Calcio
Canosa Calcio © n.c.

E’ la programmazione, a quanto pare, il leitmotiv del Canosa Calcio 1948 che in netto anticipo rispetto ad altre compagini del campionato di Promozione o addirittura di Eccellenza, ha già ampiamente iniziato a tracciare le linee guida della prossima stagione.

Ridefinito l’organigramma societario, si è subito passati all’annuncio del nuovo allenatore Davide Papagni, il quale sarà chiamato a dare continuità a quanto di buono fatto in questi anni. Papagni ha dalla sua la tanta esperienza maturata in questi anni con al contempo tanti prestigiosi traguardi raggiunti.

Infatti, dopo aver codiretto il Barletta 1922 nel campionato d’Eccellenza con il raggiungimento della finale play-off, ha poi avuto modo di misurarsi con una realtà affermata come la Vigor Trani vincendo la Coppa Italia regionale d’Eccellenza e raggiungendo addirittura la finale di Coppa Italia d’Eccellenza Nazionale.

Infine, sulla panchina dello Sporting Donia, è riuscito nell’intento di raggiungere la doppia finale di Coppa Italia di Promozione.

MISTER PAPAGNI: "Ciò che mi ha portato a scegliere Canosa sono senza ombra di dubbio la serietà del progetto della dirigenza e l’importanza della piazza. Cercherò, attraverso le mie conoscenze, di portare passione e professionalità in maniera tale da metterle a disposizione del collettivo.

L’impatto con la dirigenza e con i tifosi è stato ottimo e penso che quest’ultimi, attraverso il loro calore e il loro entusiasmo, possano darci una grossa mano . Il mio obiettivo è quello di poter inculcare ai giocatori la possibilità di poter sviluppare un calcio di personalità con al contempo una buona dose di intensità.

Bisognerà lottare su ogni pallone, senza mai mollare. La meta da raggiungere è chiaramente quella della salvezza e faremo di tutto affinchè ciò si tramuti in qualcosa di reale. Se poi, dovessimo riuscire a conquistare traguardi più prestigiosi, di certo saranno ben accetti.

Per quanto riguarda il mercato, cercheremo di riconfermare gran parte della rosa della passata stagione al quale andremo ad aggiungere qualche elemento che ci possa far fare ancora di più la differenza.

Fra i vari allenatori di alto livello stimo molto Antonio Conte, soprattutto per la grinta e la voglia che riesce a trasmettere alla propria squadra. In conclusione, ai nostri tifosi, non posso che suggerirgli di seguirci numerosi, insieme possiamo fare la differenza.”

Lascia il tuo commento
commenti