Sport

Il Canosa Calcio cade a Grottaglie: i padroni di casa si impongono 3-0

Il Canosa resta in decima posizione

Calcio
Canosa lunedì 17 febbraio 2020
di Sabino Del Latte
Canosa calcio
Canosa calcio © n.c.

Si ferma a due risultati utili consecutivi la striscia positiva del Canosa Calcio di mister Celestino Ricucci. I rossoblù, dopo il pareggio fra le mura amiche contro lo Spinazzola, sono costretti a cedere il passo ai padroni di casa del Grottaglie per 3-0 ma al di là del risultato, restano comunque a distanza di sicurezza dalla zona play-out. Mister Ricucci orfano del lungodegente Abruzzese e di Ujka, schiera i suoi con un 4-4-2 con Crisantemo in porta, retroguardia difensiva composta da Paradiso,Manasterliu, Landolfi e Roccia, centrocampo con Strippoli, Valentino, Macchiarulo, Di Corato e tandem d’attacco composta da Zamebtta e Ieva. Il Grottaglie parte forte e dopo aver impensierito la retroguardia canosina sugli sviluppi di un angolo, al 7’ passa in vantaggio con Napolitano che su cross dalla destra di Veneri, insacca di testa per l’1-0. Subita la rete dello svantaggio, gli ofantini reagiscono fin da subito tant’è che al 9’ Zambetta, ben imbeccato da Macchiarulo, a tu per tu con Costantino per poco non realizza la rete del pareggio. Al 19’ invece è Di Corato a non raccogliere prontamente l’invito dalla destra di Macchiarulo ed è sempre quest’ultimo poco più tardi, per la precisione al 26’, dopo un’incursione dalla destra a calciare alto. Il sodalizio canosino sembra essere padrone del campo grazie ad una buona fase di impostazione, ma in finale di frazione è costretta a subire il ritorno dei padroni di casa. Infatti, al 41’ Fonzino dopo una buona combinazione con Tedesco, trova la pronta respinta di Crisantemo mentre al 43’ l’estremo difensore canosino è costretto a capitolare sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Lecce che con un imperioso colpo di testa porta lo score sul 2-0. Terminata la prima frazione, la ripresa si apre subito con il 3-0 del neo entrato Iunco che al 50’ finalizza un’ ottima azione corale. Subita la terza rete, il Canosa cerca di reagire ma non riesce a rendersi quasi mai pericoloso con al contempo un Grottaglie che di conseguenza controlla l’andamento dell’incontro senza troppi affanni. Al fischio finale è quindi festa per i padroni di casa, con gli ofantini che collezionano la decima sconfitta stagionale resa in parte indolore dai risultati, Grottaglie escluso, delle dirette pretendenti alla salvezza. Per quanto i ragazzi di mister Ricucci riescano ad esprimere in numerosi frangenti del match un buon gioco, peccano dal punto di vista realizzativo. L’essere cinici rappresenta una delle virtù più importanti nel calcio poichè se non si riesce a finalizzare la mole di gioco che si produce, come accaduto in quel di Grottaglie, alla fine la si paga. Da segnalare anche l’ennesima rete subita da calcio piazzato, altro difetto del collettivo rossoblù visto e considerato che già in altre occasioni ( vedi Canosa-Ginosa 1-3), alla lunga queste amnesie sono state pagate a caro prezzo. Di contro però c’è una classifica che sorride in quanto la zona rossa resta a cinque punti di distanza viste le sconfitte del Rutigliano in casa della Real Siti per 2-0, del Don Uva Bisceglie fra le mura amiche contro il Borgorosso Molfetta sempre per 0-2 e del Noicattaro al cospetto della Sly United per 1-3 che continua a guidare la classifica a quota 62, a più quattro sul Manfredonia a quota 58. Il Canosa resta in decima posizione a quota 27 punti con l’intento però di tornare subito a fare punti già domenica prossima contro l’ottima Real Siti quarta in classifica a quota 41 punti. Alla fine della regular season mancano sette partite, sette finali da disputare come se non ci fosse un domani. La strada è lunga e tortuosa, ma dal canto loro il giovane collettivo ofantino ha tutte le carte in regola per raggiungere l’obiettivo prefissato a inizio stagione.

GROTTAGLIE: Costantino, Basile( 39’ Iunco), D’Andria, Lotito, De Giorgi ( 11’ D’Ambrosio), Lecce,Pisano, Fronzino, Tedesco( 84’ Gigantiello), Napolitano( 72’ Cavallo), Venneri. All Pizzonia

CANOSA: Crisantemo, Roccia, Paradiso, Valentino( 63’ Iacobone), Landolfi, Manasterliu, Macchiarulo( 46’ Palmitessa), Strippoli( 77’ Cuttone), Ieva(83’ Di Molfetta), Zambetta, Di Corato( 46’ Patruno). All. Ricucci

TERNA ARBITRALE: Colazzo di Csarano, assistenti Greco e Conversa

AMMONITI: D’Andria(G), Lecce(G), Roccia (C), Paradiso(C), Landolfi©(C)

Lascia il tuo commento
commenti