Sport

Il Canosa Calcio cade in terra molfettese: il Borgorosso vince 2-0

Il resoconto della partita

Calcio
Canosa lunedì 13 gennaio 2020
di Sabino Del Latte
Canosa Calcio
Canosa Calcio © n.c.

Cade in terra molfettese il Canosa Calcio di mister Celestino Ricucci che, dopo l’ottimo pareggio ottenuto fra le mura amiche contro la corazzata Sly United, è costretta a soccombere al cospetto dei padroni di casa del Borgorosso Molfetta che vincono per 2-0.

I rossoblù non riescono ad incidere più di tanto e nonostante l’ottimo avvio e sono costretti a cedere il passo ai molfettesi che, grazie ad una doppietta di Uva( 25’ e 78’), riescono a fare loro l’intera posta in palio.

I ragazzi di mister Ricucci di certo non sfigurano ed anzi, riescono ad essere padroni del campo in molti frangenti del match fino all’espulsione di Ieva, che è andata a compromettere di conseguenza il tutto.

Da domani, archiviata questa sconfitta, gli ofantini dovranno iniziare a proiettarsi verso un altro incontro proibitivo quale quello di domenica prossima fra le mura amiche contro la capolista Manfredonia, quest’oggi sconfitta in casa del Bitritto per 2-1.

Per il sodalizio canosino, fermo a quota 22 punti a più tre sulla zona play-out, sarà necessario cercare si sfruttare al meglio, come contro la Sly United, il fattore casa che potrà essere fondamentale.

Senza lo squalificato Ieva e l’incognita sulla presenza o meno di Iacobone, ci sarà da soffrire ma grinta, carattere e voglia di fare non mancano alla squadra.

Nel frattempo, sull’incontro andato in scena quest’oggi presso lo Stadio “Poli” di Molfetta, abbiamo raccolto le dichiarazioni del presidente Giuseppe Tedeschi.

GIUSEPPE TEDESCHI: "Possiamo dire sia stata una gara dai mille volti, se si considerano le occasioni di inizio gara sprecate, l’infortunio di Iacobone e l’espulsione di Ieva.

Nonostante il vantaggio dei padroni di casa, i ragazzi hanno condotto una buona gara fino appunto all’espulsione di Ieva che, lasciando la squadra in inferiorità numerica, ha decretato anticipatamente la fine dell’incontro.

Archiviata questa sconfitta, faccio un appello a tutti i tifosi in vista dell’incontro di domenica prossima fra le mura amiche contro la capolista Manfredonia.

Il mio augurio è quello di rivedere la tribuna “Mauro Lagrasta” gremita di gente per cercare di spingere i ragazzi verso un’altra impresa dopo quella maturata contro la Sly United. Insieme, possiamo farcela!”

Lascia il tuo commento
commenti