Sport

Canosa Calcio, contro la Gioventù Calcio Cerignola vietato sbagliare

Intervista a Leonardo Caputo

Calcio
Canosa venerdì 15 marzo 2019
di Sabino Del Latte
Canosa Calcio
Canosa Calcio © n.c.

Dopo esser tornati alla vittoria domenica sconfiggendo la Virtus Molfetta 3-1, i ragazzi di mister Gianluigi Trallo sono già proiettati verso il prossimo match che li vedrà opposti alla Gioventù Calcio Cerignola.

A sei gare dal termine della regular season, i rossoblù sono nelle condizioni di poter tranquillamente centrare i play-off , anche se nulla è scontato. Lo sa bene anche mister Trallo che in settimana ha tenuto alta la guardia di tutta la squadra, allo scopo di caricarli in vista della trasferta in terra cerignolana.

Le aspettative della dirigenza fino a questo momento sono state ampiamente rispettate ed ora che si entra nel vivo del campionato, fondamentale sarà dare continuità ai risultati.

Con lo Stornarella a meno un punto dalla terza posizione occupata dal Canosa c’è poco da scherzare, perché ogni minimo passo falso potrà essere pagato a caro prezzo. Così, a partire da domenica, si preannuncia un testa a testa fra le due compagini con entrambe che saranno di scena in campi non del tutto difficili ma che nascondono al contempo parecchie trappole.

Dare per scontato qualche risultato sarebbe un grosso errore perché proprio quando meno te lo aspetti può arrivare la beffa. Il sodalizio del presidente Tedeschi ha provveduto a rinforzare la rosa a disposizione di mister Trallo durante la sessione invernale di mercato e a distanza di mesi, possiamo dire che la maggior parte degli innesti sono stati più che azzeccati.

I canosini aspettano tra l’altro il rientro di Gigi Lasalandra, che ha bruciato le tappe e che già domenica potrà tornare a disposizione. Lui, dall’alto della sua esperienza e del suo estro, potrebbe dare quel quid in più che ha già dimostrato di poter dare in partite molto complicate vedi la trasferta contro il Borgorosso Molfetta o il match casalingo contro il Manfredonia.

A ciò si dovrà unire l’indispensabile sostegno alla manovra che giovani come Valentino, Somma e Di Molfetta stanno dando durante l’arco della stagione. Insomma, tutti sono indispensabili e come dichiarato da mister Trallo pochi giorni fa ai nostri microfoni, non esistono riserve.

Domenica, in quel di Cerignola, il Canosa Calcio sarà opposto ai padroni di casa della Gioventù Calcio Ceringola. I cerignolani, penultimi in classifica, hanno all’attivo 14 punti frutto di quattro vittorie, tre pareggi e ben diciassette sconfitte. Anche il rendimento casalingo non è dei migliori con sole tre vittorie, caratterizzate dal secondo peggior rendimento casalingo di tutto l’intero raggruppamento.

Le reti realizzate fino a questo momento in 24 giornate sono solo ventitre, mentre le reti subite sono sessantacinque. Numeri che lasciano molto a desiderare anche se tutti sono coscienti che ci sarà da battagliare al cospetto di una squadra condannata almeno per il momento a svolgere i play-out. Inoltre, la Gioventù Calcio Cerignola non vince da sei gare e ha collezionato appena due vittorie( di cui una a tavolino) nelle ultime dieci partite.

Non saranno della partita nelle file canosine lo squalificato Cardinale e l’indisponibile Caputo, costretto ai box da un problema alla caviglia. Il programma della 25a giornata del campionato di Prima Categoria vedrà la Sly United far visita al Soccer Modugno, lo Stornarella essere ricevuto dal Manfredonia e la Nuova Daunia ospitare il Real Sannicandro. Completano il quadro Sport Lucera- Foggia Incedit, Andria-Borgorosso Molfetta e Ideale Bari-Palo Del Colle.

In merito all’attuale momento che il Canosa Calcio sta vivendo, abbiamo raccolto le dichiarazioni di Leonardo Caputo, che come detto precedentemente, non sarà della partita domenica.

LEONARDO CAPUTO:” Sono molto felice del momento che la squadra sta vivendo perché dopo un paio di partite sottotono(vedi la vittoria incolore contro il Modugno o la sconfitta contro la Sly), ci stiamo pian piano riprendendo. Vincere aiuta a vincere e passo dopo passo, stiamo dimostrando di non essere da meno a nessuno.

Il nostro difetto purtroppo è quello di rendere difficili partite che potrebbero risultare facili e come successo domenica, dopo appena cinque minuti siamo andati sotto nel risultato. Mister Trallo ci aveva chiesto un approccio migliore ma noi come al solito abbiamo sbagliato in ciò.

Dopo la rete subita a freddo però c’è stata la reazione della squadra che ha messo in campo qualità e velocità, grazie anche ai suggerimenti di mister Trallo e di mister Luisi, che svolgono puntualmente un lavoro più che egregio in una categoria nella quale in pochi riescono in questo intento.

Per quanto mi riguarda, domenica sono uscito anzitempo dal match a causa di una distorsione al quarto metatarso che mi costringerà a stare fuori una ventina di giorni, anche se spero e conti di rientrare prima. Domenica i miei compagni affronteranno la Gioventù Calcio Cerignola e l’intento è quello di vincere, cercando di sbagliare il meno possibile anche perché non possiamo permettercelo.

Sono molto contento del rendimento dei miei compagni di squadra e di reparto, vedi Ardito che domenica ha ritrovato la rete oppure lo stesso D’Ambrosio, senza dimenticare l’onnipresente Loconte. Domenica rientrerà anche Lasalandra che potrà dare sicuramente una grossa mano alla squadra allo scopo di portare a casa l’intera posta in palio.”

Lascia il tuo commento
commenti