Sport

Canosa Calcio, al San Sabino arriva la Virtus Molfetta

L'obiettivo per i rossoblù è tornare a vincere

Calcio
Canosa venerdì 08 marzo 2019
di Sabino Del Latte
Canosa Calcio
Canosa Calcio © n.c.

Dopo esser stati protagonisti di un ciclo di otto risultati utili consecutivi, ora per il Canosa Calcio il vento è un po’ cambiato.

Tanti i fattori che hanno influito in ciò e fra questi c’è da citare sicuramente l’aver affrontato le squadre più quotate come Borgorosso, Manfredonia e Sly United una dopo l’altra. I rossoblù escono con le ossa rotte da questo ciclo di ferro e per quanto con i molfettesi sia arrivato un ottimo pareggio, al cospetto dei sipontini e dei baresi, i nostri beniamini pur non sfigurando sono stati costretti alla sconfitta.

Al bruciante stop casalingo contro il Manfredonia, è poi seguita la vittoria incolore contro il Modugno e la brutta sconfitta contro la Sly United, al cospetto dei quali i canosini hanno pagato l’elevata superiorità tecnica della squadra avversaria.

Ora però il Canosa Calcio non può più sbagliare e mister Gianluigi Trallo lo sa poiché lo Stornarella è tornato a farsi sotto ed è ora a un solo punto dalla terza posizione occupata dai rossoblù.

A partire da domenica, il sodalizio del presidente Tedeschi è atteso da un ciclo di sette partite che devo essere considerate come sette finali da non sbagliare se si vuole raggiungere l’obiettivo prefissato a inizio stagione. Capitan Landolfi & C vanno così alla ricerca della forma migliore per riprendere il proprio cammino che da ora in poi, dovrà essere caratterizzato da pochi intoppi e da poche trappole. Ognuno dovrà impegnarsi al massimo, cercando di tirare fuori il meglio di sé.

In fondo, i campionati si decidono soprattutto nei mesi di marzo e aprile e solo chi ci arriva meno stanco e con più motivazioni, riuscirà a prevalere alla lunga. Ma al Canosa Calcio di sicuro le motivazioni non mancano e spetterà a mister Gianluigi Trallo ricaricare le pile di una squadra che al di là degli ultimi risultati, ha sorpreso tutti ed è molto temuta. Ciò è frutto del lavoro di tutta la società e di tutto lo staff, che è riuscito a dare un’identità ben precisa a tutta la rosa. I rossoblù dovranno fare a meno da qui a fine stagione di una pedina fondamentale e vale a dire Gigi Lasalandra, che sarà out fino a fine aprile.

Lì in avanti quindi saranno Loconte, Caputo e Ardito a dover trascinare la squadra, con la speranza di ritrovarsi anche dal punto di vista realizzativo. Ardito dopo un ottimo inizio è apparso in netto calo e recuperarlo fisicamente diventa così fondamentale in questo finale di stagione. Momento di appannamento anche per Caputo che nelle ultime partite per quanto non sia andato in rete, si è reso protagonista del cosiddetto “lavoro sporco” che in qualsiasi squadra è importante.

C’è bisogno anche delle sue reti come anche quelle del fantasista Loconte, che sarà chiamato a fare dell’inventiva la sua arma migliore in questo rush finale. La certezza resta sempre quella della difesa con un Crisantemo che per quanto abbia subito più reti del solito negli ultimi match disputati, ha sempre risposto presente, sventando numerose minacce. Domenica al San Sabino arriverà una squadra che dovrà essere presa con le pinze e vale a dire la Virtus Molfetta.

Nella gara d’andata, i molfettesi fermarono i rossoblù sullo 0-0 ed è per questo che non bisogna sottovalutare l’avversario. Gli ospiti, attualmente decimi in classifica con 26 punti, hanno all’attivo sette vittorie, cinque pareggi e undici sconfitte. Il loro rendimento esterno è composto da due vittorie, due pareggi e sette sconfitte mentre in termini realizzativi, detengono il terzo peggior attacco dell’intero raggruppamento con sole 25 reti messe a segno.

Il tutto si arricchisce anche del dato difensivo con 45 reti subite per la sesta peggior difesa. Da tenere d’occhio fra gli altri Murolo e De Cesare, entrambi autori di tre reti. La 23a giornata di campionato di Prima Categoria vedrà il Modugno far visita al Borgorosso, la Nuova Daunia essere ospitata dal Foggia Incedit e il Sannicandro ricevere il Manfredonia Fooball Club. Completano il quadro della giornata Stornarella- Ideale Bari, United Sly- Gioventù Calcio Cerignola e Manfredonia- Lucera.

Domenica al San Sabino il Canosa non potrà sbagliare: vincere aiuta a vincere ed è per questo che per i canosini non dovrà esistere nessun altro risultato, se non la vittoria.




Lascia il tuo commento
commenti