Calcio

Big match per il Canosa Calcio: al San Sabino arriva la corazzata Sly United

Intervista a Nicola Landolfi

Calcio
Canosa giovedì 08 novembre 2018
di Sabino Del Latte
canosa calcio
canosa calcio © n.c.
Dopo le prime cinque vittorie arrivate in altrettante partite, il Canosa Calcio nella 6a giornata di campionato ha conosciuto la prima sconfitta stagionale, per certi versi inaspettata sul campo del Modugno per 1-0. I rossoblù hanno capitolato all’83’ su una rovesciata di De Cristoforo che ha messo fine ad una partita che è stata caratterizzata dalla sfortuna visto i due pali colpiti da Ferorelli oltre alle altre occasioni sprecate. Gli altri risultati della sesta giornata hanno visto la Sly United vincere 2-0 contro il Borgorosso Molfetta e il Manfredonia vincere 1-3 in casa della Gioventù Calcio Cerignola. La classifica ora vede i baresi in testa alla classifica con 21 punti seguiti dai rossoblù e dal Manfredonia a quota 15 ma con una gara in meno. Il prossimo impegno del Canosa Calcio è sicuramente uno dei più proibitivi visto che domenica al San Sabino arriverà la corazzata e capolista Sly United che non ha bisogno di nessuna presentazione visto e considerato i nomi che annovera nella propria rosa. I baresi hanno il miglior attacco del campionato con 21 reti messe a segno e nella parte alta della classifica marcatori presentano due giocatori, entrambi con 8 reti e cioè Pietro Zotti e Giuseppe Lacarra. Dall’altra parte però la Sly United troverà un Canosa Calcio con la miglior difesa del campionato( 2 reti subite) e che farà di tutto per portare il risultato a casa, mettendo in campo cuore, grinta e sacrificio. Insomma, un’impresa che però non spaventa i canosini e che non vorranno deludere chi da lassù ha per primo creduto in loro.


Alla vigilia del big match di domenica, abbiamo intervistato il capitano Nicola Landolfi.

Nicola, dopo cinque vittorie è arrivata la prima sconfitta stagionale, per certi versi inaspettata. Quali sono state le cause che hanno portato a questa sconfitta?
Sapevamo di dover affrontare una sfida delicata perché affrontavamo una buona squadra dopo una brutta settimana a causa della scomparsa del nostro caro Presidente, con qualche acciaccato e qualche squalificato. E’ stata una prestazione opaca rispetto alle altre gare, abbiamo sbagliato qualche buona occasione colpendo anche due pali ed a pochi minuti dalla fine siamo stati puniti da un bel gesto tecnico del loro attaccante. Questa partita ci servirà da lezione per migliorare e non ripetere gli stessi errori.

Nonostante la sconfitta, le tue prestazioni sono state un continuo crescendo durante queste prime sei partite ed infatti domenica sei stato uno dei pochi a rimanere lucido fino agli ultimi minuti di gara mostrando un’ eccellente condizione fisica. Ci vuoi svelare il tuo segreto ?

Ci tengo tantissimo alla squadra della mia città ed esserne il capitano mi da una responsabilità in più. Per questo ho cercato sin da subito di raggiungere una condizione fisica ed atletica ottimale affidandomi alla preziose mani del prof. Sabino Di Muro presso la Korpea del prof. Calò, senza dimenticare il prezioso lavoro del nostro preparatore atletico, il prof. Michele Sorrenti.

Domenica arriva la corazzata Sly United: cosa pensi di questa sfida? Sarà fondamentale l’apporto del pubblico? Sarà una bella domenica di sport e bel calcio. Affronteremo la prossima gara come tutte le altre, consapevoli che sarà una sfida durissima con la squadra più forte che sta dominando il campionato, allenandoci al massimo in settimana e cercando di preparare al meglio la sfida. Le motivazioni per cercare di dare il massimo e fare bene sicuramente non mancheranno. I nostri tifosi sono fondamentali per noi in quanto ci stanno dimostrando il loro calore e il loro supporto in ogni partita e ci sarà sicuramente un’altra grandissima motivazione, la più importante, perché c’è qualcuno da lassù che ci guarda e che non vogliamo deludere.

Il Canosa ha la miglior difesa del campionato: si può dire che questo è il segreto di questa squadra?
L’arma segreta è la compattezza del gruppo che ci rende uniti e forti. Sicuramente è una bella soddisfazione aver subito solo due reti perché vuol dire che stiamo lavorando bene su questo che è fondamentale per raggiungere obiettivi ma allo stesso tempo stiamo facendo molto bene anche in fase realizzativa, tranne purtroppo domenica, ma sono sicuro che ci rifaremo!

Nel frattempo, in vista del match di domenica, mister Trallo potrà contare di nuovo su Abruzzese, che ritornerà dal primo minuto in campo dopo la squalifica. Insomma, sarà una partita molto bella ed emozionante e i ragazzi avranno bisogno di tutto il calore del pubblico canosino per cercare l’impresa.

Lascia il tuo commento
commenti