Calcio

​Canosa Calcio, non c’è due senza tre: Foggia Incedit sconfitto 2-0

I rossoblù sono in testa alla classifica a quota 9 punti insieme al Manfredonia. Intervista al mister Gianluigi Trallo

Calcio
Canosa domenica 07 ottobre 2018
di Sabino Del Latte
Canosa Calcio
Canosa Calcio © Canosalive.com

E sono tre! Il Canosa Calcio non si ferma più e dopo le prime due vittorie in altrettante giornate, batte fra le mura amiche il Foggia Incedit che seppur inferiore dal punto di vista tecnico e tattico ai canosini, è riuscita a creare qualche grattacapo alla difesa rossoblù. Mister Gianluigi Trallo che in settimana ha cercato di tenere alta la concentrazione in maniera tale da non sottovalutare l’avversario, è riuscito a leggere in maniera impeccabile quello che sarebbe stato il copione della partita e l’atteggiamento della squadra non è stato altro che lo specchio del suo allenatore.

I rossoblù si schierano in campo con un 3-4-1-2 con Crisantemo in porta, linea difensiva composta da Abruzzese, Landolfi e Manasterliu, centrocampo con Caputo, Lops, Valentino( debutto dal primo minuto) e Davide Di Molfetta con Loconte trequartista alle spalle di bomber Ferorelli e Di Giovinazzo. Il Foggia Incedit di mister Enrico Lasalandra , dal canto suo, ha dimostrato di non meritare la classifica attuale in quanto ha disputato una partita molto ordinata tatticamente e ci è voluto un super Crisantemo in un paio di circostanze per negare la rete agli ospiti.

Pronti via e la partita si inizia subito a vivacizzare prima con una conclusione pericolosa al volo di Tucci e poi con una grande parata del portiere ospite D’Elia su Loconte. Al 13’ è Di Giovinazzo a rendersi pericoloso e dopo aver smarcato il portiere avversario, si vede negato la gioia del goal da un salvataggio sulla linea. Al 20’ è il turno di Abruzzese che calcia alto sulla traversa mentre poco dopo Ferorelli si vede parato il suo tiro da D’Elia. Al 32’ però il Canosa trova la rete del vantaggio con uno sfortunato autogol della Foggia Incedit: cross di Loconte e in mischia Izzo insacca nella propria porta per il vantaggio dei rossoblù.

In chiusura di tempo è Crisantemo a prendersi la scena con un grandissimo intervento su Monelli da calcio d’angolo. Il secondo tempo ricalca le orme del primo con i canosini che fanno la partita e i foggiani che cercano di colpire la retroguardia rossoblù in contropiede. Al 47’ Ferorelli su cross di Di Molfetta manca di poco la rete del raddoppio mentre al 60’ Caputo servito in area di rigore da Forenza vanifica una ghiotta occasione ,calciando la palla sul palo. Al 65’ il portiere ospite D’Elia si rende protagonista di un autentico miracolo su Ferorelli , togliendo la palla da sotto l’incrocio fra gli applausi della sempre più gremita tribuna Mauro Lagrasta. Al 77’ ancora Ferorelli, questa volta in rovesciata, conclude la propria iniziativa personale con la palla che accarezza il palo e si spegne sul fondo.

Il Canosa Calcio continua a macinare gioco alla ricerca della rete della sicurezza ma all’80’ è Abruzzese da due passi a sprecareil raddoppio, prima che al 90’ Caputo su assist dell’onnipresente Ferorelli non insacchi per il 2-0 fra l’entusiasmo dei tifosi rossoblù. Non ci si poteva aspettare inizio migliore da parte dei rossoblù di mister Gianluigi Trallo, che ora si ritrovano in testa alla classifica a quota 9 punti insieme al Manfredonia vittorioso fra le mura amiche 2-0 contro il Borgorosso Molfetta e alla Sly United vittorioso contro il Real Sannicandro. Ottima è stata la prestazione dei canosini che durante l’arco dei 90 minuti hanno sviluppato ottime trame di gioco, seppur interrotte da qualche errore in fase di interdizione. Fra le note positive di giornata l’ottima prestazione di Davide Valentino, lanciato dal 1’ da mister Trallo in mezzo al campo. Prossimo impegno per il Canosa Calcio, domenica 14 ottobre alle ore 15.30 sul campo del Real Sannicandro, per cercare di continuare a dare continuità a questa ottima serie di risultati.

Di seguito l’intervista a mister Gianluigi Trallo.

Mister Gianluigi Trallo:“Fa piacere festeggiare la terza vittoria consecutiva, un vittoria voluta e meritata al cospetto di una Foggia Incedit che ha dimostrato di non meritare la classifica attuale, tenendoci testa e dandoci filo da torcere fino all’ultimo minuto. Io penso che chi sia venuto oggi al San Sabino abbia assistito ad una bella partita e si sia divertito. La prestazione di oggi ci lascia ben sperare, perché se riuscissimo a sviluppare tutto quello che è il lavoro che facciamo, probabilmente saremo una macchina da gol. L’imperativo era vincere e ci siamo riusciti. Da ora testa al prossimo avversario, cioè il Real Sannicandro perché questa squadra guarda al campionato partita per partita.”

Lascia il tuo commento
commenti