Sport

La Playled Canosa torna alla vittoria contro la Diaz Bisceglie

La squadra riesce a vincere grazie ad un rigore trasformato da Josè David a cinque secondi dalla fine

Altri Sport
Canosa domenica 08 dicembre 2019
di Sabino Del Latte
Playled
Playled © n.c.

Dopo la brutta sconfitta rimediata fra le mura amiche contro la capolista Futsal Capurso era fondamentale tornare alla vittoria, e gli ofantini, seppur giocando una gara non esaltante, riescono nel loro intento grazie all’apporto del nuovo acquisto Tatonetti, portiere che fin dalle prime battute ha dimostrato il suo valore.

L’inizio di gara è tutto di marca biscegliese con De Liso che, dopo appena tre minuti di gioco, calcia fuori di poco. La risposta canosina è affidata a Urio, il quale però trova sulla sua strada un attento Mastrolilli, prima che De Cillis da pochi passi non sprechi una ghiotta occasione da rete calciando addosso a Tatonetti.

Altre occasioni non se ne segnalano durante la prima frazione se non in finale di tempo, quando i tentativi, prima di Urio e poi di Josè David, trovano pronto ancora una volta Mastrolilli. Archiviati i primi venti minuti di gioco, la ripresa si apre ancora con una Diaz Bisceglie pericolosa in particolare con De Liso che non sfrutta l’assist di capitan Russo.

I biscegliesi appaiono pimpanti e due minuti dopo passano in vantaggio con Di Pierro che, su assist di De Liso, porta il risultato sull’1-0. La reazione dei rossoblù è veemente e così, intorno alla metà della seconda frazione, ci pensa Rago, sugli sviluppi di calcio d’angolo, a riportare il risultato in parità sull’1-1.

La Diaz Bisceglie di certo non resta a guardare ed è De Liso a centrare in pieno il palo. La partita, con il passare dei minuti, diventa sempre più vivace e tirata. I padroni di casa esauriscono il bonus falli, consegnando nei piedi di Josè David un tiro libero che potrebbe valere tre punti, ma che lo spagnolo però vanifica in quanto trova l’opposizione del portiere di casa Mastrolilli.

Quando tutto sembra finito però, a cinque secondi dal termine, De Cillis atterra in aria Josè David. Per l’arbitro è rigore: dal dischetto si presenta lo stesso Josè David che non sbaglia, portando in vantaggio i suoi sull’1-2 fra l’entusiasmo dei tifosi ofantini accorsi numerosi al “PalaDolmen”.

All’ultimo respiro, la Playled Canosa porta a casa una vittoria insperata grazie alla compattezza e all’unione del gruppo più che fondamentali in partite così ostiche e bloccate. L’esperienza del nuovo arrivato Tatonetti fra i pali è evidente e la sola rete presa, ne è la testimonianza.

Gli equilibri del girone si vanno man mano definendo, con una Playled Canosa che a quanto pare, potrà recitare una voce da protagonista. Infatti, complice un Molfetta sconfitto ad Ostuni 3-2 e un Venafro sconfitto a domicilio dal Giovinazzo 0-6, i canosini si piazzano in solitaria al quarto posto a quota 16 punti, a due distanze dal Giovinazzo terzo a quota 18 punti.

In testa alla classifica invece si conferma il Capurso a quota 23 vittorioso nello scontro d’alta quota fra le mura amiche contro il Campobasso, secondo in classifica a 20 punti. L’ultimo impegno del 2019 per il sodalizio ofantino è fissato per sabato 14 dicembre in casa contro l’Ostuni.

Lascia il tuo commento
commenti