Calcio A5

Playled Canosa chiamata all'ennesima prova del nove contro il quotato Futsal Bitonto

Il resoconto della partita

Altri Sport
Canosa martedì 05 gennaio 2021
di Sabino Del Latte
canosa
canosa © nc

Dopo una prima parte di campionato seppur non completa di regular season, i rossoblù di mister Lodispoto non vogliono assolutamente accontentarsi e nel giorno dell’Epifania, saranno chiamati a confermare quanto di buono visto fino a questo momento sia sotto il punto di vista dei risultati, sia sotto quello invece delle prestazioni fino a questo momento piuttosto convincenti.

Cullarsi sugli allori, alla vigilia di un incontro così importante, potrebbe essere pagato a caro prezzo e il sodalizio canosino, dall’alto della sua esperienza in cadetteria, pare essere ben conscia di tale pericolo. La società, nella persona del ds Cristiani è intervenuta ottimamente sul mercato regalando ai tifosi due colpi non indifferenti quale l’universale Ivan Castrogiovanni e l’imponente pivot polacco Firanczyk che ben si è destreggiato nello scontro diretto di Molfetta contro le Aquile.

A dir la verità, singoli a parte, la squadra ha dato più volte l’impressione di poter essere in grado di esprimere un buon gioco unito a grande costanza ed impegno, senza dimenticare l’umiltà quale ingrediente fondamentale in ogni grande gruppo. Archiviato il 2020 con la splendida e sofferta vittoria contro Dell’Olio & C, il nuovo anno dovrà per forza di cose continuare a vedere protagonista gli ofantini attualmente in vetta al girone G di Serie B con 16 punti in compagnia di Aquile Molfetta e Futsal Bitonto, quest’ultima prossima avversaria dei ragazzi di mister Lodispoto nel giorno dell’Epifania mercoledì 6 gennaio alle ore 16.00.

La squadra barese fra tecnica ed esperienza vede spiccare fra gli altri l’ex Atletico Cassano Claudio Barbosa (8 reti messe a segno fino a questo momento), perno fondamentale di un roster ben assortito e che continuerà a dare filo da torcere a tutto e tutti. Ben messa in campo, ad una buona fase offensiva con 32 reti messe a segno fino a questo momento, unisce una discreta fase difensiva con 14 reti subite.

Fondamentale, per i padroni di casa, il recupero di Gabriel La Rocca, portiere dalle indubbie qualità che con il suo carattere potrà sicuramente guidare anche i più giovani. Le condizioni per fare bene ci sono tutte: la strada è tracciata, bisogna solo seguirla.

Lascia il tuo commento
commenti