calcio a 5

Asd Canosa A5, l’imperativo in quel di Torremaggiore è ritrovare la retta via smarrita

Il resoconto della partita

Altri Sport
Canosa mercoledì 11 novembre 2020
di Sabino Del Latte
calcioa5
calcioa5 © nc

Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, che la diritta via era smarrita”. E’ l’incipit della “Divina Commedia” di Dante Alighieri a rappresentare l’attuale momento della Playled Canosa. Dopo la prima sconfitta stagionale maturata in quel di Cisternino, adesso per i ragazzi di mister Lodispoto è arrivata l’ora del riscatto. In un campionato molto equilibrato e incerto, tornare subite alla vittoria sarebbe un grande segnale per l’intero raggruppamento. Se è vero quanto è vero che ad ogni causa c’è un effetto, tornare alla vittoria rappresenterebbe l’effetto immediato ergo giusta reazione alla sconfitta di sabato scorso. Come tutti ben sanno, ci sono varie tipologie di sconfitte e per i ragazzi di mister Lodispoto quest'ultima, deve assolutamente rappresentare un ulteriore passo verso la maturità. Filosofia e retorica a parte, gettare al vento quanto prodotto fino a questo momento in termini di prestazioni e risultati sarebbe un peccato.

A Torremaggiore però, ad attendere la compagine rossoblù, ci sarà un roster agguerrito che fa dell’agonismo la sua arma vincente. I foggiani, sesti in classifica a quota 10 punti, su otto incontri disputati sono riusciti ad imporsi in tre, pareggiandone una e perdendone quattro.

A fronte di 23 reti realizzate, quelle subite sono 26 con un maggior trend positivo a livello di risultati fra le mura amiche. Sponda Torremaggiore, da registrare c’è il ritorno dopo un mese di capitan Lupoli, mentre vanno verso la non convocazione sia Fiotta, sia Heredia. Anche in casa Playled Canosa la situazione non è delle migliori: all’assenza di La Rocca, si aggiunge la squalifica di Pacheco visto il rosso rimediato in quel di Cisternino. Insomma, nulla appare scontato ma di certo il divertimento non mancherà.

Lascia il tuo commento
commenti