Politica

Regionali 2020, Ventola (Fdl): "Soddisfatto per il risultato personale conseguito”

L’intervista al riconfermato consigliere regionale di Fratelli d’Italia Francesco Ventola

Politica
Canosa martedì 13 ottobre 2020
di Sabino Del Latte
Francesco Ventola
Francesco Ventola © n.c.

Archiviate le elezioni regionali 2020, a distanza di qualche settimana, è arrivato il momento di fare un bilancio di quanto accaduto.

Fra sondaggi, analisi e disamine varie, c’è stato molto da fare per la maggior parte degli addetti ai lavori. Vi sono state inattese debacle, ricandidature e riconferme e a questo proposito, in merito al territorio della provincia Bat, non si poteva che menzionare il rieletto consigliere regionale di Fratelli d’Italia Francesco Ventola, a cui abbiamo chiesto una sua personale analisi in merito alle vicissitudini che hanno caratterizzato sia il pre, sia il post-elezioni Regionali 2020.

A distanza di 5 anni la Puglia ha scelto di nuovo Michele Emiliano come Presidente della Regione Puglia. Quale tipo di pensiero hai maturato in merito alla sua riconferma?

Premesso che il cittadino-elettore quando si esprime attraverso il voto ha "sempre ragione" e va rispettato, non nascondo che sono rimasto meravigliato perché confidavo in una valutazione oggettiva, di merito rispetto ai 5 anni di governo Emiliano che dal mio punto di vista non sono stati affatto positivi soprattutto se li si confronta con le altre regioni.


Quale fattore pensa abbia favorito maggiormente la sua vittoria?

Senza alcun ombra di dubbio la gestione del potere a suo uso e consumo e l'emergenza covid-19 che ha premiato tutti i governatori in carica, con la differenza che mentre Zaia, De Luca e Toti stravincono con percentuali entusiasmanti, Emiliano si ferma al 46,78%.


Quali sono a suo modo di vedere le priorità a cui il consiglio regionale e quindi la maggioranza debba dare precedenza una volta insediatosi?

Dal mio punto di vista in ordine di priorità: sanità, lavoro, infrastrutture, ambiente

Nonostante i sondaggi più che favorevoli, Fitto é uscito sconfitto da questa tornata elettorale? A cosa addebita questa sconfitta? Sono stati fatti degli errori?

Sicuramente i sondaggi hanno dimostrato la loro discutibile attendibilità. L'errore che abbiamo commesso è stato quello di indicare Raffaele Fitto quale candidato troppo in ritardo: metà giugno; questo ha condizionato notevolmente l'organizzazione. Inoltre, la ripartenza della diffusione del covid-19 e le relative restrizioni in termini operativi ha avvantaggiato Emiliano che ha utilizzato al meglio (ed io direi anche in maniera strumentale) il suo ruolo da Presidente in carica attraverso i social e media. E' indubbio, altresì, che da alcuni partiti della coalizione, ci saremmo aspettati risultati migliori: ad esempio dalla Lega.


Per quanto concerne la sua candidatura, è stato riconfermato con un risultato storico. 9248 voti, risultato non facile da raggiungere. Soddisfatto?

Soddisfattissimo per come sono stati conseguiti: lealtà, sincerità, correttezza, passione, disponibilità ed umiltà sono state la mie armi vincenti. Ma senza il sostegno di tantissimi amici politici e non, sarebbe stato impossibile. Dopodiché come ho già dichiarato piu' volte è una vittoria amara perché per l'obiettivo principale era la vittoria di Raffaele Fitto che dal mio punto di vista avrebbe amministrato in maniere eccellente per tutti i pugliesi.


Il prossimo consiglio regionale la vedrà ancora una volta all'opposizione. Quali sono le linee guida di Fratelli d'Italia?

Innanzitutto voglio confermare che non tradirò il mandato elettorale. Faremo opposizione dura ma di merito, evitando strumentalizzazioni sterili e demagogia. Proporremo con forze alcune idee che facevano parte del nostro programma elettorale: dalla riorganizzazione dei servizi sanitari/ospedali all'economia circolare, alla riduzione delle tasse, alla realizzazione delle infrastrutture.


Fratelli d'Italia é l'unico partito che continua a crescere ovunque e Non a caso, in Puglia, si é affermato come primo partito del Centrodestra e secondo in assoluto dietro il PD. É un risultato che premia tutti i vostri sforzi o vi aspettavate qualcosa in più ?

Il risultato di Fratelli d'Italia è lusinghiero e se si aggiungono i risultati ottenuti dalla lista organizzata da Fitto, superiamo il 20%. Sono certo che Fratelli d'Italia continuerà a crescere perché il messaggio politico che racchiude tutte le idee eccellentemente rappresentate da Giorgia Meloni piace agli italiani, perché è coerente, identitario, positivo e di reale speranza per il futuro


Due volte sindaco, una volta presidente di provincia e due volte eletto come consigliere regionale. Se dovesse fare un bilancio della sua carriera politica, quali sarebbero i suoi giudizi?

Hai elencato dei ruoli istituzionali che sono stati ricoperti grazie a migliaia e migliaia di cittadini che hanno scritto il mio nome e cognome. Non sono mai stato nominato dall'alto come si suol dire. Questa è la mia vera forza che è secondaria solo al sostegno amorevole di mia moglie e di tutta la mia famiglia. Se tutto ciò accade da diversi anni evidentemente è perché il mio operato piace.


Nella Bat è stato il consigliere di Centrodestra più suffragato, dietro solo in linea generale a Filippo Caracciolo(PD). Inoltre, ha totalizzato un numero di voti mai raggiunto da nessuno nella nostra città. Cosa si sente di promettere a Canosa e alla tua provincia?

Se proprio dobbiamo...Precisiamo che sono l'unico consigliere uscente ad aver aumentato i propri consensi rispetto a 5 anni fa! Per la mia amata Canosa e consentimi per tutto il territorio della nostra Provincia, prometto il mio esclusivo e massimo impegno per contribuire e creare condizioni che migliorino la qualità della vita di ogni singolo cittadino.

Lascia il tuo commento
commenti