La ricostruzione dell’accaduto

Manutenzione stradale, non si placa la polemica: replica del Sindaco Morra al Presidente Fontana

Il Movimento 5 Stelle risponde alla scarsa manutenzione stradale denunciata da Sergio Fontana, Presidente di Confindustria Bari - Bat in una diretta facebook su una testata di news online

Politica
Canosa martedì 10 maggio 2022
di La Redazione
FONTANA E MORRA
FONTANA E MORRA © nc

Una polemica nata da una diretta di una testata di news online locale che ora dopo ora continua ad essere alimentata. E’ quanto accaduto nella giornata di ieri lunedì 9 maggio quando il presidente di Confindustria Bari-Bat a bordo della propria autovettura, in compagnia dell’inviata della testata, percorreva le vie cittadine sottolineando sia la scarsa manutenzione stradale da parte dell’Amministrazione Comunale, sia la presenza di spazzatura. Pronta e puntuale è stata la replica della segreteria del Movimento 5 Stelle di Canosa di Puglia che nella giornata di oggi ha preso le distanze relativamente a quanto affermato dal numero uno di Confindustria Bari - Bat.

Nello specifico, particolare attenzione da parte dei pentastellati è stata prestata a quella parte della diretta in cui, secondo il loro parere, si percorreva la via mediante la quale si accedeva alla proprietà del Fontana. “Le strade percorse apparivano pulite, curate e con fisiologiche imperfezioni del manto stradale. Lo scenario però cambia -spiegano dalla segreteria - quando conducente e intervistatore imboccano la via nei pressi del cimitero con cui si accede alla sua proprietà. Finalmente i due hanno trovato le buche che cercavano”.

Posto ciò, la riflessione è poi continuata focalizzando l’attenzione proprio sulla strada periferica in oggetto: “Da decenni non è sottoposta a manutenzione, ci sono centinaia di strade e stradine che meritano interventi anche importanti. Non si capisce quindi perché - spiegano dal Movimento 5 Stelle - si dovrebbe asfaltare quella piuttosto che altre e soprattutto per quale ragione lo si debba denunciare oggi nel bel mezzo di una campagna elettorale”.

La chiosa dei pentastellati ha avuto invece come argomento preponderante la scarsa attenzione, a detta del presidente di Confindustria Bari - Bat, nei confronti degli imprenditori locali costretti a delocalizzare le proprie aziende. “Anche in questo caso vorremmo mettere al corrente il nostro concittadino - continuano dal partito - che la nostra Amministrazione ha creato le condizioni per l'utilizzo della zona industriale D2 creando la rotatoria di accesso alla stessa, dimenticata da chi ci ha preceduto. Inoltre, ha avviato la complessa variante al Pug che consentirà insediamenti industriali diversi da quelli previsti che restringevano drasticamente le possibilità di utilizzo”.

Non si è fatta attendere anche la replica del primo cittadino Roberto Morra: “Credo che quella di Sergio Fontana, presidente di Confindustria Bari- Bat sia una caduta di stile clamorosa, l’ennesima purtroppo. Sceglie di inquadrare esattamente la strada che passa davanti alla sua proprietà in piena campagna elettorale per dimostrare la presenza di asfalto ammalorato”.

“Ora io credo - spiega Morra - che un uomo delle istituzioni debba sempre andare alla ricerca del bene comune: scendere sul piano elettorale quando si ricoprono incarichi di rilievo lo trovo semplicemente avvilente. Mi sarei aspettato dallo stesso che si schierasse con me quando a livello locale insieme al Prefetto cercavamo figure autorevoli per portare avanti la creazione dello sportello antiusura e antiracket al fine di combattere una piaga che affligge imprenditori e commercianti locali.  E invece - conclude Morra - lo ritrovo in una macchina a parlare di asfalto davanti la propria impresa”.

Lascia il tuo commento
commenti