Cronaca

Percepiva reddito di cittadinanza e lavorava in nero, denunciata 48enne

A scoprirlo i Carabinieri durante dei controlli anti-covid nelle aziende locali

Cronaca
Canosa sabato 27 giugno 2020
di La Redazione
Auto dei carabinieri
Auto dei carabinieri © n. c.

Una 48enne di Canosa di Puglia, accusata di aver percepito indebitamente il reddito di cittadinanza per circa sei mesi mentre lavorava in nero presso un'azienda agricola, è stata denunciata per truffa aggravata ai danni dello Stato.

A scoprirlo sono stati i Carabinieri, durante i controlli in materia di salute, sicurezza sul lavoro e rispetto delle regole anti-covid in diverse aziende agricole. In una di queste aziende sono stati trovati tre lavoratori in nero, tra i quali vi era anche la 48enne in questione.

Lascia il tuo commento
commenti