Il furto

Trafugato Gesù bambino dal presepe della parrocchia di Santa Teresa

Don Vito Zinfollino: "Una ferita per la comunità"

Cronaca
Canosa giovedì 10 gennaio 2019
di Sabino Del Latte
Bambinello trafugato
Bambinello trafugato © CanosaLive.com

Sdegno, incredulità e rammarico. Si, si potrebbe definire con queste parole quanto avvenuto ieri pomeriggio nella chiesa di Santa Teresa del Bambin Gesù a Canosa. Dal presepe della parrocchia infatti, è stato trafugato il Gesù Bambino presente al suo interno che lascia tanta amarezza nel cuore di tutti.

E’ difficile pensare ed immaginare come episodi di questo genere al giorno d’oggi possano accadere ma purtroppo l’unica cosa da fare è prendere atto di questo di questo brutto gesto. Tanta l’amarezza del parroco Don Vito Zinfollino, molto legato al Gesù bambino da un grande valore affettivo poiché gli era stato donato dai suoi genitori.

La notizia è stata diramata attraverso un post sulla pagina Facebook della comunità che così recita: “ Quest’oggi il Gesù bambino della nostra parrocchia è stato trafugato. Non sappiamo chi lo ha preso, tantomeno dove lo hanno posto. Ma una cosa è certa: non possono portare via il Signore dai nostri cuori.”

Da più parti si è subito diffuso l’invito a provvedere alla restituzione della statuetta, sperando nel buon senso affinchè la vicenda possa risolversi nel migliore dei modi.

In serata arriva anche la replica proprio di Don Vito.

DON VITO ZINFOLLINO: “ Quanto avvenuto reca alla comunità una ferita non solo perché hanno portato via una immagine che nella notte di Natale ci ricorda il grande mistero di Dio che scende sulla terra per amarci, ma anche per il gesto vile di trasformare una casa di Preghiera in un luogo dove si abusa di una libertà votata al male.

Voglio sperare che chi ha commesso tale furto non abbia altra intenzione se non quella di portare nella propria casa un segno di speranza. Tuttavia, sono disposto a regalare personalmente l’immagine del bambinello, qualora mi fosse restituito. In fondo, è un bambino che ha bisogno di amore e chiunque lo abbia preso lo ami.”

Lascia il tuo commento
commenti