Oggi la riunione di coordinamento

Settimana Santa, la Prefettura dispone una stretta sui controlli da parte delle Forze dell'Ordine

Nel solo mese di marzo le persone controllate sono state 10.386, con 373 cittadini sanzionati

Cronaca
Canosa sabato 27 marzo 2021
di La Redazione
Carabinieri
Carabinieri © n.c.

Controlli stringenti già a partire dal prossimo fine settimana e per tutta la Settimana Santa, con una vera e propria stretta prevista per il week-end di Pasqua.

É quanto stato disposto nel corso della doppia Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia di Bari e Foggia, tenuta in videoconferenza dal Prefetto di Barletta Andria Trani Maurizio Valiante tra il pomeriggio di ieri e la mattinata odierna, cui ha partecipato anche il Presidente della Provincia.

In ragione di un quadro epidemiologico complessivamente preoccupante, acuitosi particolarmente negli ultimi giorni anche in questa provincia, e delle misure governative più rigorose adottate proprio nell’ottica del contenimento dei contagi, è stata predisposta un’implementazione dei servizi straordinari anticovid delle Forze di Polizia in vista della prossime festività pasquali, anche con l’impiego di elicotteri, con particolare riguardo alle aree urbane considerate più sensibili in quanto potenzialmente interessate da fenomeni di assembramento, specialmente in corrispondenza delle giornate festive e prefestive. Il Compartimento della Polizia Stradale della Puglia ha inoltre assicurato controlli mirati anche lungo le strade di scorrimento extra-urbano, potenzialmente interessate da flussi di traffico più intensi, per prevenire e contenere forme di spostamento incontrollate ed ingiustificate, con particolare attenzione soprattutto nei pressi dei caselli autostradali insistenti sul territorio. Particolare attenzione sarà altresì prestata alle stazioni ferroviarie ed agli altri snodi delle aree urbane.

Nel corso poi della consueta riunione con il Prefetto e la Direzione Generale dell’Azienda Sanitaria Locale, i Sindaci hanno garantito il massimo impiego delle Polizie Locali per l’ausilio alle attività delle Forze dell’Ordine. L’attuale disciplina normativa prevista per le zone rosse è stata resa ancor più rigorosa dall’entrata in vigore dell’Ordinanza del Presidente della Regione Puglia e dai provvedimenti dei Sindaci calibrati alle specifiche criticità presenti nei rispettivi comuni.

«In linea con gli indirizzi governativi, in un contesto che prevede un quadro regolatorio ancor più rigido, abbiamo chiesto alle Forze di Polizia di innalzare ulteriormente il livello di attenzione in vista delle festività pasquali, con uno sforzo operativo che possa incidere maggiormente nel contenere al massimo episodi di assembramento e di spostamento ingiustificato in questo periodo di recrudescenza della diffusione del virus - ha dichiarato il Prefetto di Barletta Andria Trani Maurizio Valiante -. Voglio ancora una volta ringraziare tutte le Forze di Polizia del territorio per lo straordinario impegno messo in campo da oltre un anno per garantire il rispetto delle norme in materia di contenimento del contagio, con un approccio sempre caratterizzato da buonsenso e fermezza, senza sottacere l’importante attività di prevenzione e controllo dei fenomeni criminali e di ogni forma di illegalità che continuano incessantemente ad assicurare. Ai cittadini della provincia di Barletta Andria Trani, invece, rivolgo un accorato appello ad innalzare la soglia di attenzione e ad attenersi scrupolosamente al rispetto delle regole comportamentali, mostrando il forte senso di responsabilità che il momento particolare richiede. L’invito è rivolto in maniera ancor più forte a quella fetta di cittadinanza che negli ultimi tempi ha manifestato maggiori intemperanze, mettendo a rischio la propria salute e quella dei propri familiari: non bisogna abbassare la guardia soprattutto in questa fase cruciale della campagna vaccinale in corso».

Per quel che concerne infine il dato sui controlli operati dalle Forze di Polizia nel territorio della provincia di Barletta Andria Trani, nel solo mese di marzo le persone controllate sono state 10.386, con 373 cittadini sanzionati ai sensi dell’art. 4, comma 1, del D.L. 19/2020 ed una persona denunciata ai sensi dell’art. 2, comma 3, del D.L. 33/2020.

Nello stesso periodo, invece, gli esercizi commerciali controllati sono stati 1.155, con 7 titolari sanzionati amministrativamente e 9 esercizi per i quali è stata disposta la chiusura temporanea, mentre la Prefettura di Barletta Andria Trani ha emesso ulteriori 19 provvedimenti sanzionatori di chiusura temporanea degli esercizi commerciali.    

Lascia il tuo commento
commenti