Festa diocesana della Pace e dei Popoli

"La Pace in Comune", in tanti attesi a Minervino in nome della pace

Protagonisti gioiosi di questa iniziativa saranno i Ragazzi di Azione Cattolica accompagnati dai propri educatori parrocchiali e guidati dal nostro vescovo Mons. Luigi Mansi

Attualità
Canosa sabato 25 gennaio 2020
di La Redazione
La locandina
La locandina © n.c.

“La Pace in Comune” è il titolo della Festa diocesana della Pace e dei Popoli che sarà vissuta domenica 26 gennaio a Minervino Murge dalle ore 09,00 alle ore 13,00. Protagonisti gioiosi di questa iniziativa saranno i Ragazzi di Azione Cattolica accompagnati dai propri educatori parrocchiali e guidati dal nostro vescovo, Mons. Luigi Mansi.

I bambini e ragazzi, come da tradizione, durante il mese di gennaio denominato Mese della Pace, hanno posto la loro attenzione sul tema della Pace. Essi hanno potuto realizzare un progetto che li ha aiutati a sognare una città a misura di tutti, e li ha sollecitati a individuare e realizzare degli interventi concreti affinché la città possa rispondere alle esigenze di tutti.

Bambini e Ragazzi hanno scoperto la città come luogo che definisce la comunità, le relazioni e l’incontro con l’altro. In questo cammino hanno scoperto e sperimentato che, a qualunque età, è possibile essere cittadini responsabili e sensibili agli avvenimenti del proprio paese.

Il cammino nel Mese della Pace è stato ispirato innanzitutto dal Messaggio del Santo Padre in occasione della LIII Giornata Mondiale della Pace, il cui titolo è “La Pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica”. La pace è un cammino di speranza da fondare sulla consapevolezza che siamo tutti fratelli e che ogni cosa è dono di Dio. Un cammino che ci invita ad accogliere l’altro e la natura, cogliendo la bellezza di cui sono portatori. Ma anche un cammino di ricerca della verità e della giustizia che ci stimola a evidenziare, evitare e denunciare forme di sfruttamento dell’altro e della natura.

Seconda coordinata di questo cammino è stata l’iniziativa nazionale dell'ACR dal titolo “PIAZZA LA PACE”. Tale proposta ha aiutato i Bambini e i Ragazzi a guardare alla realtà locale e a quella mondiale con l’attenzione di chi si prende cura dei bisogni dell’altro. Bambini e Ragazzi, a partire dall’analisi delle problematiche e delle criticità del proprio quartiere e della propria città, hanno progettare la città ideale e hanno individuato e realizzato concreti progetti e iniziative.

Inoltre, nel Mese della Pace, l'Azione Cattolica ha scelto come iniziativa di solidarietà di sostenere due progetti attraverso la vendita di una cassa di amplificazione Bluetooth. Dal ricavato, l’Azione Cattolica nazionale realizzerà in Pakistan con l’associazione “Missione Shahbaz Bhatti Onlus”, e in Kenya con l’Associazione l’AFRICA CHIAMA onlus, iniziative che sostengano le famiglie del posto a liberarsi dalla miseria che mina la loro dignità umana.

La Festa diocesana della Pace e dei Popoli e il percorso realizzato nel Mese della Pace, iniziativa a cura dell’Azione Cattolica Ragazzi della diocesi di Andria, sono stati realizzati in collaborazione con diverse realtà associative ed ecclesiali presenti nella diocesi di Andria (Ufficio Diocesano Missionario, Ufficio Diocesano Pastorale della Salute, Forum diocesano di Formazione all’Impegno Sociale e Politico, Presidio Libera di Andria “Renata Fonte”, Associazione Turistica Pro Loco, Libera Associazione di Volontariato ODV, Soc. Coop. Filomondo, Fondazione Archeologica Canosina).

Non ci resta che darvi appuntamento a domani. Vi aspettiamo numerosi.

Lascia il tuo commento
commenti