La statistica

Asili nido nella Bat, ben servita Canosa

I dati si riferiscono al 2016, ultimo censimento utile per analizzare la situazione. Prive di servizi in merito Minervino Murge e Spinazzola

Attualità
Canosa mercoledì 04 settembre 2019
di Donato De Ceglie
L'analisi di Open Polis sulla situazione asili nido
L'analisi di Open Polis sulla situazione asili nido © Tranilive.it

Nella nostra regione negli ultimi anni l’offerta di asili nido è aumentata, ma risulta ancora sotto la media nazionale e lontana dall’obiettivo fissato dall'Unione Europea: "Ogni stato membro deve garantire un posto in asili nido o servizi per la prima infanzia, ad almeno il 33% dei bambini sotto i 3 anni".. Un quadro che si diversifica a livello provinciale e comunale, dove in molti casi la copertura del servizio è ancora più bassa, come nel caso della provincia Bat. In Puglia la copertura di asili nido è aumentata di 2,4 punti percentuali dal 2013 al 2016.

Con 19,7 posti offerti per 100 bambini, la provincia di Lecce supera di circa 5 punti percentuali la media regionale pari a 14,5%. Oltre questa soglia anche le province di Taranto (16,3%) e Brindisi (15,6%), mentre Barletta-Andria-Trani è ultima con soli 10,1 posti offerti per 100 residenti 0-2.

Nella nostra provincia la regina è Andria con 10,3 posti ogni 100 bambini. Il comune di Andria, il più popoloso tra i capoluoghi, è l’unico dei tre (Barletta-Andria-Trani) a superare la media provinciale, pari a 10,1 posti per 100 bambini. Segue Trani, con 119 posti per circa 1000 residenti 0-2 (8,8%) e Barletta, con 159 posti per oltre 2mila bambini (6,70%). Primo nella provincia per copertura è invece il comune di Canosa di Puglia, che offre più posti di Barletta e Trani (171), nonostante un numero minore di bimbi residenti (691).

Nonostante abbiano entrambi più di 100 residenti tra 0-2 anni, Minervino Murge e Spinazzola non hanno asili nido né servizi per la prima infanzia, stando ai dati 2016. Per quanto riguarda gli altri comuni, 6 hanno un’offerta perlopiù pubblica, tra cui i capoluoghi di Trani e Barletta. Andria invece offre più posti in strutture private (7,3%) che in quelle pubbliche (3%); mentre a Bisceglie mancano del tutto strutture pubbliche per il servizio.

Grafiche e dati sono pubblicati da OpenPolis.

Lascia il tuo commento
commenti