Iniziative

A Canosa la Merenda della Solidarietà per Telethon

Il 14 dicembre presso la scuola Carella

Attualità
Canosa domenica 02 dicembre 2018
di La Redazione
Telethon per la ricerca
Telethon per la ricerca © n.c.
Connubio sempre piu’ forte tra Telethon, referente Saverio Luisi, e l’istituto comprensivo Carella – Losito

– Marconi di Canosa che da piu’ di 20 anni realizza , grazie al supporto della dirigente dott.ssa Amalia Balducci, le docenti, i genitori, gli alunni , la segreteria e tutto il personale scolastico, l’evento natalizio “la merenda della solidarieta’ pro Telethon”.

Anche quest’anno, il 14 dicembre dalle ore 9.00 alle ore 12.30, presso la scuola Mauro Carella, zona mercatale, gli alunni delle scuole materna e primaria si esibiranno in canti e balli natalizi e le mamme con banchetti solidali sosteranno all’interno delle sale scolastiche per poter promuovere l’evento e raccogliere fondi da donare alla maratona televisiva .
Madrina dell’edizione 2018 sara’ Francesca Rodolfo, giornalista di Telenorba che presenziera’ all’evento
affiancata da Babbo natale ed il suo elfo.

Insuperabili anche presso la Scuola Giovanni Paolo II , zona 167, che nello stesso giorno e alla stessa ora con la raccolta sangue dell’associazione Avis di Canosa, realizzeranno “la merenda della solidarieta’” .

Tutti i presenti con i volontari di telethon accoglieranno ospiti e bambini con i banchetti pieni di doni , cuori al cioccolato , gadget e palloncini da regalare ai piccoli amici .

Partner dell’evento che ringraziamo: il premio Dea Ebe, Divine del sud, Oltre il sipario, la Fondazione archeologica Canosina, il Comitato insieme per Loconia , Oer e Misericordia Canosa, Avis Canosa, sponsor, Luigi Barbarossa , uffici stampa sul web, Canosaweb, IloveCanosa, Canosalive e gli amici Savino Mazzarella e Barolo Carbone.

Un grazie particolare alla madrina , alla redazione di telenorba sempre presenti e a Paolo Pinnelli (gazzetta del mezzogiorno).

Come ogni anno lanciamo uno spot…. “Fai nascere la speranza, adotta il futuro aiutando la scienza”. Alcuni bambini e non solo nascono con gravi malattie genetiche che compromettono la loro crescita; ogni genitore ha bisogno
di te, del tuo aiuto per non arrendersi.

Sostieni la ricerca che sta salvando tanti bambini ed adulti.

Lascia il tuo commento
commenti