Riconoscimenti

A Canosa ″Tra sogno e realtà″: Rotary premia l'imprenditore Giuseppe Pierro

L'amministratore della casa editrice di Ad Maiora sarà premiato venerdì 12 ottobre a Canosa di Puglia presso la sede “Jolie”

Attualità
Canosa mercoledì 10 ottobre 2018
di La Redazione
Logo Rotary
Logo Rotary © nc

Un riconoscimento per premiare i sacrifici e la passione, la caparbietà e la tenacia che lo hanno accompagnato nel suo percorso, consegnandolo alla storia come uno degli imprenditori de Sud di maggior successo degli ultimi anni. È quello che sarà conferito all’amministratore della casa editrice di Ad Maiora Giuseppe Pierro, dal Rotary Club, in un incontro che si terrà venerdì 12 ottobre prossimo a Canosa di Puglia, presso la sede “Jolie” in un convegno dal titolo “Da sogno e realtà.. il mio percorso”. Emozione e incredulità per Pierro, che è anche attivamente impegnato nel sociale, ricoprendo il ruolo di presidente di Ops, l’osservatorio per le politiche sociali, la famiglia e la sicurezza.

“Oggi faccio esattamente quello che sognavo di fare da bambino” - ha raccontato Giuseppe Pierro, tra incredulità ed emozione. “Raccontare il mio sogno che è diventato realtà, sarà di certo un’esperienza unica” - ha detto Pierro. “Lo farò per la prima volta in pubblico e questo mi spiazza un po’, ma credo sia importante per me, per la mia famiglia che ha creduto in me e nel mio progetto e anche per quei giovani che si avviano ad avere un’esperienza come la mia. Sarà emozionante raccontare della nascita della mi creatura professionale, Ad Maiora, e di quanti sacrifici sono stati fatti. All’inizio lavoravo in un piccolo ufficio di 50 metri quadrati, con pochissimi dipendenti che a stento riuscivamo a pagare. Poi con il tempo é diventata una Casa Editrice con le iniziali maiuscole. Mi piace dire casa perché è così che si sentono sentirsi i miei dipendenti. A casa. Oggi è un porto sicuro, e i bilanci in attivo e la crescita del personale e delle sedi ne è una prova inconfutabile”. Giuseppe Pierro, primo di tre figli, ha avviato la sua Ad Maiora a 24 anni, con qualche diffidenza da parte della mamma. Oggi con lui -

che di anni ne ha 42 - lavorano i fratelli ed è l’orgoglio di sua madre che - in fondo più di tutti e forse anche più di lui - ha creduto nel sogno del figlio. Giuseppe in questi anni ha sposato Rossella, l’amore della sua vita, che tra i vari successi gli ha fatto anche il dono di diventare papà di due splendide bambine, Vittoria, di 6 anni, e Laura di 4. “Prendere il treno al momento giusto può fare il successo o l’insuccesso di un imprenditore - ha concluso Pierro-. Io sono l’esempio che dal sogno si può arrivare alla realtà. Che la carriera non intralcia la vita privata”. La casa editrice Ad Maiora ha sedi a Trani, Trinitapoli, Corato e Roma. Tra coloro che hanno creduto in Ad Maiora anche Adriana Volpe, conduttrice tv, che ne è diventata testimonial e madrina. A suggellare un anno di successi, giovedì 11 ottobre sarà a Barletta per uno shooting fotografico all’interno di Iframe Studio. Gli scatti diventeranno un calendario per Ad Maiora.

Lascia il tuo commento
commenti