Eventi

Premio Diomede, ecco i vincitori

La manifestazione il 7 luglio

Cultura
Canosa venerdì 06 luglio 2018
di La Redazione
logo premio diomede
logo premio diomede © n.c.

Cresce l’attesa per la cerimonia di consegna del Premio Diomede, giunto alla XIXEdizione, che si terrà alle ore 20,30 di sabato 7 lugliosul sagrato della Cattedrale di San Sabino a Canosa di Puglia(BT). Definito il cast degli artisti che prenderanno parte alla manifestazione inaugurale dell’estate canosina sotto il patrocinio del Comune di Canosa di Puglia, con la direzione artistica affidata a Carlo Gallo della Music Art Management e l’organizzazionea cura del Comitato Premio Diomede, presieduto dalla professoressa Angela Valentino alle prese con gli ultimi dettagli burocratici. Per la serata finale di sabato che sarà presentata dall’espertoMauro Dal Sogno, speaker di RadioNorba saliranno sul palco: il tenore M° Sabino Martemucci, il giovane pianista Giorgio Trione Bartoli e ilcomico Carlo Maretti. Il tenore M° Sabino Martemucci, vanta già una prestigiosa carriera artistica , oltre al ruolo di docente di canto presso il Conservatorio “Tchaikovski” di Nocera Terinese, è ospite come docente di canto e musica occidentale presso l’Università della musica di Gaziantep (Turchia), nel 2015 ha diretto il concerto Turk Italy – I Suoni del Mediterraneo e nel 2016 sempre a Corato(BA) ha interpretato e prodotto “Lyric Opera...Flamenco &Bossa Nova”. Il talentuoso Giorgio Trione Bartoli(22 anni) ha iniziato lo studio del pianoforte all'età di dieci anni e in pochi anni ha rapidamente raggiunto traguardi significativi, a livello nazionale ed internazionale, tra i quali 1° premio al Paris Grand Prize Virtuoso International Piano Competition 2015 ricevendo il premio speciale per la migliore interpretazione di un brano di Fryderyk Chopin. Da Zelig, giunge Carlo Maretti, il comico a tutto tondo, forte di quella simpatia innata che lo caratterizza, utilizzando il linguaggio del cabaret minimalista oltre a dilettarsi anche nella musica esilarante e coinvolgente.

Il Premio Diomede è l'ambito riconoscimento ai personaggi di origine pugliese, che si sono distinti attraverso le loro opere meritorie in campo culturale, economico, scientifico, sociale, artistico e sportivo, producendo una ricaduta positiva sulla conoscenza e valorizzazione del territorio. I vincitori della XIX Edizione del Premio Diomede, sono: Mons. Pasquale Iacobone, Segretario della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra;per la “Sezione Canusium”; Don Geremia Acri, nella“Sezione Aufidus” per l’impegno civile e sociale attraversola sua opera nella Casa Accoglienza Santa Maria Goretti e diDirettore dell’Ufficio Diocesano per le Migrazioni; alla “Memoria” ad Aldo Moro, assassinato dalle Brigate Rosse il 9 maggio 1978 a Roma, personaggio di enorme spessore culturale, accademico, giurista, stimato uomo politico a livello nazionale ed internazionale, ma soprattutto è stato molto importante il suo ruolo di professore colto, saggio, illuminato, disponibile e sensibile al confronto con gli studenti. Il “Premio Speciale” andrà a Barnabà Silvio Donato, preparatore fisico nazionale delle Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) e di Chad le Clos nuotatore sudafricano campione olimpico e mondiale, dal 2010 ha fatto parte dello staff tecnicodella squadra Scandone Avellino in serie A di basket.Saranno premiati “Diomede 2018” i due imprenditori del wedding pugliese Mario Papagna e Franco Di Nunno, pioneri dell’arte del ricevere e dell’organizzazione delle celebrazioni ad alto livello, promuovendo il territorio grazie al turismo matrimoniale e al suo indotto. Un riconoscimento del Premio Diomede andrà alla promessa del tennis Pietro Verno’ (dieci anni) già vincitore del Master Nazionale Trofeo Kinder 2017. Ospiti d’eccezione, autoritàe premiati per una serata che non tradirà le aspettative con interessanti spunti culturali ed artistici.

Lascia il tuo commento
commenti