Oggi ad Andria sarà siglato il protocollo

Discriminazioni sui luoghi di lavoro, intesa Cgil-Arcigay Bat

Un focus particolare della discussione sarà incentrato sulle azioni a contrasto dei casi di discriminazione basati su orientamento sessuale e/o identità di genere ed omofobia, registrati sui luoghi di lavoro

Attualità
Canosa venerdì 08 giugno 2018
di La Redazione
Arcigay Bat
Arcigay Bat © n.c.

Una storica battaglia del movimento sindacale cominciata dalla nascita della Cgil che è andata di pari passo alla difesa dei diritti dei lavoratori nel rispetto della Costituzione e che ora viene portata avanti nella Provincia di Barletta – Andria – Trani. Con la firma di un’intesa tra Cgil Bat ed Arcigay Bat “Le Mine Vaganti” si promuovono sul territorio azioni di intervento in materia di discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull'identità di genere e nel pieno rispetto della propria autonomia tramite azioni di informazione, formazione e monitoraggio contro l’odioso fenomeno delle discriminazioni sui luoghi di lavoro.

Oggi, venerdì 8 giugno, alle 18.30 si terrà ad Andria, presso la sede della Cgil di via Guido Rossa, un incontro promosso dal sindacato e da Arcigay per riflettere sul tema dell’affermazione dei diritti sociali e civili come diritti umani e, in quanto tali, esigibili da tutte e tutti. Un focus particolare della discussione sarà incentrato sulle azioni a contrasto dei casi di discriminazione basati su orientamento sessuale e/o identità di genere ed omofobia, registrati sui luoghi di lavoro. L’iniziativa rientra nell’ambito del programma a sostegno del Barletta Pride 2018 che si celebrerà il 16 giugno prossimo.

All’incontro parteciperanno il segretario generale della Cgil Bat, Giuseppe Deleonardis, Antonella Morga, segretaria regionale Cgil Puglia ed il presidente dell’Arcigay Bat “Le Mine Vaganti”, Luciano Lopopolo. Nell’occasione sarà firmato il protocollo redatto dalle due associazioni che partono dalla convinzione che sia necessario, ormai affrontare il tema delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull'identità di genere in quanto sono un grave problema sociale e culturale che deve essere debellato attraverso interventi di sensibilizzazione e azioni di tipo informativo e operativo rivolte in maniera specifica al mondo del lavoro.

La serata si aprirà con la visione del trailer del film “Pride” che racconta i fatti accaduti nell’estate del 1984 al Gay Pride di Londra quando un gruppo di attivisti gay e lesbiche decide di raccogliere fondi per sostenere le famiglie dei minatori in sciopero costruendo così un legame di solidarietà con i lavoratori in lotta.

Lascia il tuo commento
commenti